FANO: ALLA ROCCA MALATESTIANA IL PROGETTO AMUR A FIRMA COOPERATIVA

Pubblicato da Opera Onlus il

da Legacoop Marche

Tutti pronti alla Rocca Malatestiana di Fano per Amur-Arte & Musica rigeneratrici. Per il quarto anno consecutivo la Cooperativa Sociale Opera, aderente a Legacoop Marche, capofila di un raggruppamento tra cooperative, tra cui Coop Culture e l’Associazione Bastione Sangallo, è protagonista della vita culturale estiva con una proposta per una stagione di eventi all’interno del contenitore dal grande prestigio storico e architettonico.

Il raggruppamento nel 2020 e per il 2021, proprio per rispondere alle difficoltà enormi create dal Covid, ha voluto dare un segnale forte di resistenza e di entusiasmo, di grande speranza e fiducia in una ripresa che possa sempre più essere fondata sui valori della solidarietà, dell’integrazione, del lavoro. con la direzione artistica di Massimo Puliani, si sono impegnati nello strutturare un nuovo format speciale in cui creatività, legami sociali e di comunità, opportunità di lavoro per gli addetti del settore, possano trovare nuove opportunità e occasioni.

Hanno elaborato e costruito un progetto, coinvolgente e di grande impatto, per dare spazio, in un’arena che può accogliere 800 persone, alle nuove onde musicali, individuando giovani musicisti del territorio che, a diversi livelli, esprimono il potenziale creativo locale (Francesco Moscardi, Elena Lodovici, Above the tree, Obelisco Nero, Akkura, Sick Orange, The Scenf) con il traino di emergenti già di grande successo nazionale (Gio Evan); per alimentare il mare di musica intramontabile, con appuntamenti dedicati alla musica d’autore di qualità, come riferimento importante e da seguire (serata per Lucio Dalla, concerto di Bungaro, omaggio a Franco Battiato); per offrire l’occasione di una vera integrazione sociale che abbia nella musica e nell’arte veicoli potenti d’incontro, in grado di far emergere le abilità di ciascuno (spettacolo Dis-Connessioni, concerto Vagabend).

Otto intense serate che rappresentano anche ulteriori occasioni di lavoro per le maestranze, i tecnici, gli operatori del settore, in gran parte molto giovani, che vanno ad integrarsi con il fitto calendario di eventi che la Rocca di Fano ospiterà nel corso dell’estate: Centrale Fotografia (mostra-evento); San Costanzo Show (spettacoli comici); Kaleidoscope (Mostra di Sara Forte); Symphony Pop Festival (concerti su autori pop-rock dell’Orchestra Sinfonica Rossini); Comizi d’amore nell’anno di Dante – FanoXDante (incontri e performance artistiche con personalità del mondo culturale, musicisti, attori); Impronte Femminili (mostra di Mara Cerri); Cinefortunae “Capolavori restaurati by the sea” (incontri e rassegna cinematografica); Concerti d’organo, dell’orchestra fiati, del Gospel Choir e della banda città di Fano; Lido la Fortuna (mostra di giovani artisti in residenza); Concerto di Emiliano Toso; Il Paese dei Balocchi (mostra sulla storia della manifestazione); Baffi dallo spazio (Musiche, avanguardie e altro); Vitruvio e Fano (conferenza- presentazione pubblicazione); Artisti per Dante – FanoXDante (Mostra di opere di 65 artisti dedicata a Dante con il patrocinio dell’Accademia di Brera); No More Wounds/Mai più ferite (Mostra promossa da RWLSEE).

Gli obiettivi del progetto Amur sono quelli di far emergere e promuovere nuovi artisti, in particolare musicisti, e attivare contaminazioni tra le diverse forme di espressione, anche con l’utilizzo di tecniche e tecnologie; attivare forme di integrazione sociale rivolte in particolare ai giovani e a giovani artisti disabili; contribuire nel creare uno spazio alternativo per imprese di produzione artistica; strutturare occasioni di lavoro per artisti e tecnici; offrire ai giovani occasioni per esprimersi e di conoscenza di dimensioni di realtà diverse; esprimere valori fondativi per una nuova ripartenza. Info www.fanorocca.it

INFORMAZIONI

info@fanorocca.it
https://fanorocca.it
Biglietti già on-line su www.vivaticket.it
Seguici su e

Categories: NEWS

it_ITIT