Il granchio tra Solstizio d’estate e Costellazioni

Pubblicato da Opera Onlus il


In collaborazione con Associazione Azobé onlus e Archivio Loreno Sguanci.

Mostra all’aperto a cura di Luca Sguanci, Alessandro Giampaoli, Stefano Sanchini: Fotografie, simboli, note di poesia.

Il Granchio, i decapodi in genere, come numerosi altri artropodi hanno subito spesso processi di simbolizzazione, divenendo “porte” o  “portali” per nuove significazioni contemporanee come accade nella ricerca fotografica di Alessandro Giampaoli (2016/20), che stratifica e condensa nelle immagini fotografiche il valore antropologico della trasformazione fisica e spirituale. Emblematica l’icona del Granchio e della Piuma di Giampaoli, che evoca la pesatura del cuore ( psicostasia) descritta nel libro dei morti e raffigurata nei dipinti  murari come nei bassorilievi della civiltà egizia, ed i riferimenti al sole e alle costellazioni che hanno invece le loro radici nei miti dell’antica Grecia. Nella cultura ellenica l’andatura obliqua e laterale del granchio ed il suo valore “germinale”, associato al mondo umido a cui appartiene, hanno permesso di associare, infatti, la sua immagine  al moto del sole nel proprio retrocedere verso sud a partire dal solstizio d’estate e al cielo stellato.

Sabato 19 Settembre 2020
dalle 17,30 alle 19,00
ingeresso gratutito

Museo della Marineria Washington Patrignani
Villa Molaroni, viale Pola 9 – 61121 Pesaro

INFORMAZIONI (REFERENTE E TELEFONO):

Segreteria museo: tel.  0721.35588;
e.mail: museomarineria@comune.pesaro.pu.it
Sito web museo: www.museomarineriapesaro.it


Negli orari di apertura del museo:

martedì, mercoledì e giovedì   9.30 – 12.30
venerdì, sabato e domenica   16.00 – 19.00
lunedì chiuso

Categories: NEWS

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian