Andar per mare. Diario di bordo e di emozioni – Presentazione del libro di Catervo Cangiotti

Published by Opera Onlus on


L’isola di Samotracia deriva il suo nome dal monte Fengari (samos), il più alto tra i monti dell’Egeo, che fungeva da punto di riferimento per la navigazione di cabotaggio. Omero la chiamava l’Isola di Poseidone il quale, siCangiotti, richiama alla memoria, sull’onda delle sue personali esperienze di navigazione e sulla scorta degli insegnamenti ricevuti, paesaggi e scorci di vita vissuta negli spazi marini che trasferiscono al lettore scene e linguaggi mirati alla conoscenza del mare e al rispetto delle sue ‘leggi’. Il senso del libro si evince già nelle prime battute dell’Autore, a partire dalla dedica ai tre forse più significativi “compagni di viaggio”. Al nome di Washigton Patrignani, appaia quelli di Paolo Morsiani e di Enzo Paolini, navigatori protagonisti di impegnative, memorabili traversate adriatiche, a cui riserva parole di ammirazione per le grandi capacità nautiche, il coraggio e il grande amore per il mare. Inizia così un viaggio nella memoria dove l’Autore insegue la sua personale formazione ‘marinara’, con prove di navigazione che vanno di pari passo con la ricerca delle imbarcazioni più adatte alle rotte adriatiche e mediterranee che ha in cuore di affrontare, un’ estate dopo l’altra. Un Diario di bordo e di emozioni che si traduce poi in un’accattivante e fascinosa guida per un percorso di cabotaggio dal Tirreno all’Adriatico, attraverso visioni e incontri, con i fenomeni del mare e con tante persone avvicinate negli approdi e durante la navigazione. Si compongono così, con il succedersi delle crociere ‘quadri marini’ delle esperienze maturate, spesso di meraviglia e di godimento nell’avvicinare ambienti incontaminati, monumenti storici e nel constatare la persistenza di  abitudini e tradizioni, ma a volte segnate anche da un velo di amarezza e di sconforto, di fronte al tralignamento, nell’evolversi della società e dei costumi, delle regole comportamentali che costituiscono il decalogo del navigante.

L’evento si inserisce nel programma 2020 del Museo della Marineria, dedicato a “Adriatico, mare delle complementarietà”.

Domenica 13 Settembre 2020
dalle 17,30 alle 19,00
ingeresso gratutito

Museo della Marineria Washington Patrignani
Villa Molaroni, viale Pola 9 – 61121 Pesaro

INFORMATION (REFERENCE AND PHONE):

Segreteria museo: tel.  0721.35588;
e.mail: museomarineria@comune.pesaro.pu.it
Website: www.museomarineriapesaro.it


Negli orari di apertura del museo – orario invernale:

martedì, mercoledì e giovedì   9.30 – 12.30
venerdì, sabato e domenica   16.00 – 19.00
Monday closed

Categories: NEWS

en_GBEnglish
it_ITItalian en_GBEnglish